Toscana un continente del vino

RAI2: SIGNORI DEL VINO | Condotto Marcello Masi e Rocco Tolfa. Continua il  viaggio per raccontare l’Italia del vino. Da sabato 27 ottobre, alle 17.10. Terza puntata in Toscana.

IN ONDA SABATO 10 NOVEMBRE 2018 ORE 17.10 RAI2. La puntata sulla Toscana si apre a Piazza del Campo, a Siena dove Marcello Masi e Rocco Tolfa, danno il via al viaggio alla scoperta di vini della regione. Omaggio alla bellezza di Palazzo Pubblico, a Siena, con i dipinti del Lorenzetti testimonianze d’arte della campagna agreste, ordinata e in equilibrio con la natura bellissima, che è storia arte e ricchezza del nostro Paese.

La prima tappa è a Bolgheri dove il vino è la poesia della terra, per citare Mario Soldati. La poesia dei cipressi tipici di un territorio in cui il vino ha trascinato un territorio, in un borgo dal grande fascino che ci portano al primo incontro della puntata quello con Ferdinando Frescobaldi che ci parla dei supertuscan vini simbolo della produzione regionale, vini di eccezionale fama internazionale, da vitigni che affondano le radici profonde in una terra vocata, la terra blu di Bolgheri.

Da Bolgheri a San Gimignano con le sue 16 torri patrimonio dell’Unesco, uno dei borghi più belli d’Italia, in una Toscana che vale oltre 100 vini di qualità, per affrontare con Natalia Strozzi, erede di Monna Lisa, una chiacchierata storica sulla Vernaccia di San Gimignano espressione di autentica unicità. La storia della Vernaccia di San Gimignano è antica ed è stata elevata dalla letteratura perché citata persino da Dante, nel Purgatorio, riferendosi a Papa Martino IV, anche per questo è considerata il vino dei Papi.

Il contributo del ricercatore Azeddine Si Ammour della Fondazione Mach illustra una ricerca portata avanti sulla genetica di una malattia classica del vino come la peronospera.

Isabella Perugini incontra in val d’Orcia  la Presidente del Consorzio Doc Orcia Donatella Cinelli Colombini sul valore degli artigiani del vino capaci di plasmare la bellezza di questi posti. Il Sangiovese è l’uva che meglio rispetta lo spirito toscano, dice la presidente, dove l’eleganza toscana non è appariscente è austera e dura nel tempo.

A proposito di Sangiovese, a Barberino Val d’Elsa, nella zona del Chianti, dove il vitigno principe è il sangiovese, intervista con Paolo De Marchi sui cambiamenti della campagna toscana, cambiamenti che hanno percorso un territorio da riportare all’equilibrio originale. Quello dipinto dal Lorenzetto. Con Claudio Carmelo Tipa, presidente del Consorzio di Tutela dei vini di Montecucco, l’approfondimento sul lavoro dei vini da Sangiovese, un patrimonio di grande valore che rappresenta circa il 95 % della produzione della zona di Montecucco.

Con Marco Simonit in una vigna senza tempo, forse centenaria, la lezione del nostro maestro potatore ci spiega come gli anni regolano lo spazio, la vigna, l’uva che è figlia del territorio e la storia, la morfologia della vite, ne sono testimoni assolute.

Il viaggio tocca la zona di Montepulciano dove c’è l’incontro con una donna del vino, Dora Forsoni che racconta la storia molto antica, forse addirittura del 1600, sul Nobile di Montepulciano, nobile rapportato al vino si intende elegante, un rosso pallido che deriva non da un Sangiovese e basta, ma da un prugnolo gentile, il Sangiovese specifico per fare questo vino...

Con Piero Garbellotto si entra nel mondo delle botti. Maturazione del legno, evoluzione del legno, stagionatura, tostatura: un percorso affascinante che culmina nella realizzazione delle botti. Un’arte per l’arte del vino. Un’arte che ha conquistati un giovane di Montalcino, come Riccardo Talenti.

C’è poi una tappa con i vignaioli sui terreni impervi dell’Isola del Giglio, rappresentati da Giovanni Rossi, che spiega perché sono definiti vignaioli eroici… Il continente del vino, la Toscana, è raccontato da Daniele Cernilli (DoctorWine), un continente rosso per eccellenza con la deroga in bianco per la Vernaccia di San Gimignano.

IL PROGRAMMA | Dal 27 ottobre ha ripreso il via su Rai2, alle 17.10, la quarta serie di SIGNORI DEL VINO: dieci puntate in compagnia di Marcello Masi e Rocco Tolfa alla scoperta delle realtà enologiche regionali, dei vitigni tradizionali italiani e dei loro territori di eccellenza.
In questa serie verranno introdotti dei racconti di opere artistiche legate al mondo del vino. Con viaggi nei musei, o visita ad opere monumentali. Una particolare attenzione verrà rivolta verso quelle cantine che rappresentano dei veri e propri capolavori paesaggistici e architettonici.
Un nuovo segmento del programma sarà dedicato agli oggetti legati al mondo del vino alle loro funzioni ed al modo in cui vengono realizzati. Il vino verrà presentato anche come elemento essenziale della cultura materiale e verranno esplorati i suoi legami con la cucina.

Il programma è realizzato a fronte di una convenzione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo. Signori del Vino è anche sui social. Facebook https://www.facebook.com/Signoridelvino/ Twitter @Signoridelvino Instagram @SignoridelvinoRai2

 

I commenti sono chiusi