Vini d’autore, sono i nobili del Monferrato

#lepaginedelvino - Arriva la Douja del Monferrato con i suoi vini d'autore a Palazzo Alfieri, degustazioni guidate di Barbera d'Asti e vini del Monferrato in piazza San Secondo dal 7 al 16 settembre 2018. Asti è d'oro e brilla di vino

La Douja d’Or 2018 avrà tra i suoi più grandi protagonisti i vini nobili del Monferrato: la sua regina, la Barbera d’Asti e gli altri autoctoni, rossi e bianchi delle colline patrimonio Unesco. Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato ha programmato alcuni dei più grandi appuntamenti a corollario della 52/esima edizione del Salone nazionale di vini selezionati, che si svolge nei palazzi storici del centro di Asti dal 7 al 16 settembre.

La città, grazie alla Camera di Commercio, rende omaggio alle grandi produzioni enologiche italiane e apre le sue piazze e i suoi palazzi storici ai più grandi produttori del territorio, grazie al Consorzio di tutela che quest’anno cura l’organizzazione e l’allestimento di alcune delle location urbane più prestigiose e rappresentative: la Douja del Monferrato a Palazzo Alfieri, le degustazioni guidate in piazza San Secondo insieme alla collettiva dei Consorzi di tutela del Piemonte (coordinata dal Consorzio Piemonte Land of Perfection), e i Vini d’autore abbinati ai Piatti d’autore.

Palazzo Alfieri, infatti, sarà la cornice eccezionale della Douja del Monferrato: un omaggio ai grandi vini da vitigni autoctoni e storici nella casa che appartenne a uno degli astigiani più illustri. Si svolge qui l'evento enogastronomico organizzato dal Consorzio, insieme dell’Agenzia di formazione professionale Colline Astigiane (Afp) e in collaborazione con l’Associazione italiana sommelier (Ais).

Le porte della dimora che appartenne al poeta e drammaturgo astigiano Alfieri si apriranno dal 7 al 16 settembre, dalle ore 17 alle ore 23 durante la settimana (sabato e domenica dalle ore 11 alle 23). I visitatori e gli appassionati di vino avranno a disposizione speciali carnet, acquistabili per degustare le eccellenze enologiche del Monferrato. Anche il gusto tipico astigiano avrà la sua massima espressione grazie ai piatti preparati da Afp. Il servizio dei vini sarà affidato ai sommelier Ais.

Nel salotto della città, in piazza San Secondo il Consorzio sarà presente insieme agli altri Consorzi del vino del Piemonte, in occasione della collettiva di promozione curata da Piemonte Land of Perfection, che raggruppa tutti gli omologhi di tutela dei vini piemontesi. La Barbera d’Asti, insieme agli altri grandi vini rossi e bianchi del Monferrato avranno una grande isola dove si potranno conoscere e sorseggiare in abbinamento a prodotti tipici regionali dop e igp.

Infine, insieme alla rassegna dei Piatto&Dolce d’autore ci saranno i Vini d’autore. Durante le dieci serate della rassegna, che si svolge nella sede astigiana dell’Agenzia di formazione professionale Colline astigiane, dieci rinomati ristoranti si alterneranno presentando un piatto (un primo o un secondo) abbinato ai grandi vini, Vini d’autore appunto, selezionati dall’Associazione Albergatori e Ristoratori Astigiani e offerti dal Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato.

Saranno i luoghi simbolo della città, i più rappresentativi e prestigiosi a far da cornice alle denominazioni del territorio, in occasione dei dieci giorni della Douja d’Or, afferma il presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Filippo Mobrici.

Anche quest’anno le migliori etichette dei nostri produttori saranno tra le protagoniste del Salone nazionale che si svolge ad Asti e che ogni anno richiama molti visitatori ed estimatori dei nostri vini. La fama e il prestigio delle denominazioni che tuteliamo e promuoviamo stanno crescendo e con essi la partecipazione a eventi e fiere nazionali e internazionali. Basti pensare – aggiunge Mobrici – che quest’anno, in soli sei mesi da febbraio a luglio, i nostri produttori hanno preso parte attiva a quindici eventi enologici in giro per il mondo: Europa, America e Cina. Un segno tangibile di quanto sta crescendo la consapevolezza delle qualità e delle potenzialità delle produzioni vinicole del Monferrato, sulle quali il Consorzio continua a investire e lavorare.

Secondo il presidente dell’Agenzia di formazione professionale Colline Astigiane, Secondino Aluffi: la collaborazione fra la Scuola ed il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato per la realizzazione della Douja del Monferrato – spiega – così  come la collaborazione con la rassegna ‘Piatto & Dolce d’Autore’, ospitata presso la nostra sede di Asti ed il cui servizio di sala è affidato agli allievi della scuola, è un momento di grande valore e di grande crescita professionale per gli studenti, perché permette loro di mettere in pratica, direttamente nel mondo del lavoro, le conoscenze e le competenze acquisiti nel corso del ciclo scolastico.

I commenti sono chiusi