San Valentino un po’ dolce un po’ tannico

Il giorno degli innamorati lo puoi festeggiare come ti pare. C'è chi lo vuole un po' dolce, chi lo preferisce un po' tannico... Comunque suggestivo, come suggestiva è In Vino Veritart: la mostra di Roberto Sironi, a Milano, alla Pasticceria Cucchi di corso Genova 1, aperta sino a tutto il 2 aprile 2017 @Pozzi_Matilde

San Valentino è un po’ come il Natale, quando arriva… C’è chi lo festeggia e chi no, chi lo vive all’insegna della dolcezza e chi… lo preferisce un po’ tannico. E allora perché non andare a scoprire in questi giorni, complice questa dolce ricorrenza, a Milano in una delle botteghe dolciarie storiche da ben ottant'anni, l'elegante Pasticceria Cucchi: perla dell'arte gourmand meneghina, dove il quadro d'autore si mette in mostra, tra prelibatezze che profumano di tradizione e innovativi peccati di gola?

Luogo cult di firme prestigiose della cultura e della società, la Pasticceria Cucchi ha fin dagli inizi destinato angoli romantici del suo affascinante salotto a iniziative che incontrino quella magica lavorazione artigianale delle sue creazioni con forme diverse d'arte, sfiziose e sublimi.

Inaugurata poche settimane fa e sino a tutto il prossimo  2 di aprile 2017, la Pasticceria in corso Genova numero 1 è un vero palcoscenico  per la mostra dedicata alla personale di Roberto Sironi In Vino Veritart, opere realizzate su tela, cartoncino ma anche veloci pennellate sui biglietti del tram usati dell'eclettico artista milanese, cantautore e musicista, autore di teatro, scrittore, pittore. 

Geniale in tutte le sue intuizioni che gli sono valse diversi e prestigiosi riconoscimenti nel mondo, la mostra decanta il vino con l'occhio creativo e poetico di Sironi, con humour, estro e fantasia: un'insolita fermentazione fatta di cromatismi, movimento e immagini.

Da Spiriti Del Vino a Wine And Swing, a Sommelier in Battaglia: una cinquantina di opere di un'arte da degustare, magari con un calice in mano e in buona compagnia.

Suggestioni diVino | E visto che ho potuto partecipare al Seminario di Arnaldo Caprai, a Milano, al Principe di Savoia, organizzato dalla Fondazione Italiana Sommelier Lombardia ecco i miei due calici consigliatissimi, presi da quella selezione di sei etichette più una sorpresa sagrantina, che ancora mi stanno deliziando i sensi: per non far torto a nessuno propongo un bianco da Grechetto base e tanti segreti meravigliosi, Cuvée Secrète Umbria Bianco IGT 2015 e un Montefalco Rosso Riserva DOC 2011.

 

I commenti sono chiusi