Quel Toscano Igp di Lajatico: un olio evo da oscar

Quel Toscano Igp di Lajatico: un olio evo da oscar. Fra i successi americani dell'azienda agricola Bellavista Toscana c'è anche quello conquistato dal suo olio Toscano Igp 2016. La Cantina Bellavista Toscana lo ha festeggiato con orgoglio, perché, dopo il vino, è arrivato anche l'olio...

#lepaginedelvino - Lajaticoè - Con la medaglia d’oro vinta ai Los Angeles Extra Virgin Olive Oil Awards con il Toscano IGP 2016. l'azienda agricola Bellavista Toscana ha fatto il pieno di successi internazionali. E ne va fiera.

Stefania Fulceri, proprietaria con la sua famiglia di Bellavista Toscana, applaude e commenta così questo traguardo, che fa onore a chi opera da generazioni sul territorio: «Quella è stata una di quelle giornate che non si dimenticano, che entrano nella storia di un’azienda».

L’oro verde della cantina pisana dal 2016 ha ottenuto la certificazione Toscano IGP e i risultati si sono subito toccati con mano, sia in Italia, dove il prodotto si è venduto molto bene - sia all’estero, dove è arrivato anche un premio così importante. 

Nel 2016 sono state prodotte circa 20.000 bottiglie nel formato da 0,50 lt e da 0,75 lt, anche se in realtà l’olio fa parte della gamma dei prodotti di Cantina Bellavista Toscana da molti anni.

La medaglia come si diceva ha premiato anche il Territorio come testimonia il direttore marketing del Consorzio per la tutela dell'Olio Extravergine di Oliva Toscano IGP, Christian Sbardella.

Nato nel 1997, dall’iniziativa di alcuni olivicoltori toscani, oggi il Consorzio per la per la tutela dell'Olio Extravergine di Oliva Toscano IGP, conta oltre 11.000 aziende associate, con numeri in continua crescita che stanno a indicare l’efficace azione di tutela e promozione del medesimo.

Il Toscano IGP viene prodotto in tutta la regione, dove si identificano sottozone, ognuna con caratteristiche proprie.

Un anno fa, dopo una visita tra gli olivi, in compagnia di Maurizio Modica, direttore di Cantina di  Bellavista Toscana, Cristian Sbardella ha avuto modo di degustare il prodotto delle colline lajatichine per affermare: «È noto che il profumo e il gusto dell’extravergine di oliva Toscano nobilitano anche il cibo più semplice. Nello specifico il Toscano IGP di Bellavista Toscana si rivela un olio molto armonico, fruttato medio con sensazioni olfattive di note vegetali di carciofo e erba tagliata. A livello gustativo, al palato si ha una gradevole chiusura con le sensazioni tattili di amaro e  piccante, tutte tipiche ed appartenenti al nostro oro verde toscano. Sicuramente si tratta di un prodotto molto versatile che si presta bene ai diversi abbinamenti, che si spingono oltre la tipica cucina toscana».

«Nel dettaglio tecnico si tratta di un tipo di olio con bassa acidità come richiesto, oltre a una buona tenuta in polifenoli- quasi 400 milligrammi su chilogrammo- il che rientra perfettamente nel disciplinare dell’Olio Toscano IGP. Ogni confezione di olio extravergine Toscano IGP è ben riconoscibile dal contrassegno sul collo della bottiglia e dal codice alfanumerico che consente di ricostruire l’intera filiera».

 

I commenti sono chiusi