Buon clima non mente e fa buon Prosecco

Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG comunica i risultati di un'analisi dettagliata con ottime prospettive relative alla vendemmia 2016

La buona vendemmia darà un buon Prosecco.  È la promessa del Consorzio di Tutela, l’ente privato, nato nel 1962, che garantisce e controlla il rispetto del disciplinare di produzione del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG e che ha analizzato tutte le informazioni relative alla vendemmia 2016, che sembrano davvero entusiasmanti.

Lo spumante prodotto sulle colline tra Conegliano e Valdobbiadene, in provincia di Treviso, ha ottenuto la Denominazione di Origine Controllata nel 1969 e la Denominazione di Origine Controllata e Garantita nel 2009.

Per entrare più nello specifico dei dati raccolti dal Consorzio sulla raccolta 2016, la relazione tecnica afferma che «facendo riferimento all’indice climatico di Winckler, che prende in considerazione sommatorie termiche giornaliere di valori di temperatura sopra i 10°C durante il ciclo vegetativo delle uve in questo caso da aprile ad agosto, si evidenzia come il dato per il 2016 ammonti a 1452°C».

Quest’ultimo dato, raffrontato con le annate trascorse, si avvicina ai valori registrati nel 2010 e nel 2008 annate fresche e piovose, durante i quali si sono raggiunti rispettivamente i 1480°C ed i 1350°C. Ciò conferma che quest’ultima stagione abbia favorito il raggiungimento di un equilibrato quadro delle acidità, in particolare quella malica, che dà freschezza, nervo e longevità a spumanti prodotti nelle microaree della Docg.

Si può affermare che il 2016 rappresenti un’annata perfetta per le Rive e per il Cartizze, per i quali sarà esaltata in bottiglia la tipicità delle singole vigne.

Il successo di quest’anno, inoltre, è dovuto anche al lavoro dettagliatissimo e costante dei viticoltori di collina e dei tecnici del Consorzio che hanno fotografato periodicamente l’andamento della maturazione delle uve per misurane l’acidità e la concentrazione zuccherina, così da individuare il momento ottimale della vendemmia per ogni singola collina nei confini della Denominazione.

Con queste premesse il 15 settembre ha avuto inizio la vendemmia eroica tra i filari della Docg ed è terminata, per tutta la Denominazione, circa venti giorni dopo.

Nelle colline del Prosecco Superiore non si vendemmiava così tardi da inizio millennio. Non un dettaglio di poco conto per la qualità delle uve raccolte, dato che a partire dal 16 settembre si è registrato un abbassamento termico, verificatosi in particolare durante la notte, che ha permesso all’uva di mantenere un buon livello di acidità e freschezza.

Le analisi delle uve, monitorate ogni settimana, hanno confermato i valori analitici per l’ottenimento di una grande aromaticità e un impatto olfattivo di entusiasmante freschezza.

Questo aspetto meteorologico ha permesso ai produttori di confermare la bontà dell’annata, dato che non si sono verificate interruzioni della vendemmia e questo ha permesso quindi ad ogni singolo viticoltore di gestire la raccolta selezionando le migliori partite e generando cuvée eccellenti.

Il profilo dei vini, in questo momento in vasca per le fasi di affinamento, è di grande impatto olfattivo, sia al naso che in bocca, con note floreali di spiccata vivacità, di mela verde che conferisce croccantezza anche al palato, segnale inequivocabile di uno spumante che in prospettiva può assumere grande stoffa e verticalità di assaggio.

Il territorio di produzione del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG comprende 15 comuni: Conegliano, San Vendemiano, Colle Umberto, Vittorio Veneto, Tarzo, Cison di Valmarino, San Pietro di Feletto, Refrontolo, Susegana, Pieve di Soligo, Farra di Soligo, Follina, Miane, Vidor e Valdobbiadene.

Il Consorzio, attualmente presieduto da Innocente Nardi, ha sede in località Solighetto a Pieve di Soligo, raggruppa 183 case spumantistiche e tutte le categorie di produttori (viticoltori, vinificatori e imbottigliatori).

vendemmia-eroica_2015_19_ph-corrado-piccoli_lowIl Consorzio di Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Opera principalmente in tre aree: la tutela del prodotto, la sua promozione e la sostenibilità della produzione, in Italia e all’estero.

Promuove la conoscenza del prodotto attraverso attività di formazione, organizzazione di manifestazioni e relazioni con la stampa. | Il sito www.prosecco.it

 

 

I commenti sono chiusi