Prima del vino la buona vendemmia

Ottimi risultati per la raccolta nel territorio del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg. Clima asciutto e notti estive fresche unite a un attento monitoraggio dei tecnici del Consorzio e dei viticoltori hanno portato a un risultato eccellente. E allora, a tutto Prosecco! 

 #lepaginedelvino - Le buone notizie arrivano se le sai aspettare. E fanno bene all'umore. Così arriva anche quella della vendemmia 2016, tra le colline del Conegliano Valdobbiadene, e ne diamo risalto con l'entusiasmo dei bambini. Perché la raccolta 2016 si è chiusa confermando gli entusiasmi dei pronostici. E fa solo piacere.

Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG scrive testualmente: «La prospettiva favorevole era stata preannunciata durante il monitoraggio e le analisi della fase di maturazione delle uve ed espressa dai vertici del Consorzio prima ancora di tagliare i primi grappoli».

«L’eccellenza qualitativa della vendemmia 2016 è dovuta alle fresche temperature notturne registrate in collina già a fine luglio, unite alla condizione di clima asciutto e ventilato. Questi due aspetti climatici sono essenziali per ottenere un vino spumante che necessita di uve sane, con sostenuta acidità e buoni valori in composti aromatici in particolare quelli a base terpenica, che danno profumi floreali. Tali fattori qualitativi sono stati confermati dalle analisi eseguite sulle uve dai tecnici del Consorzio e dal contesto climatico dell’annata appena conclusa».

Sul tema leggi anche Qui.

I commenti sono chiusi