Calici&Note per iniziare meglio il nuovo anno

Ci facciamo gli auguri per il nuovo anno?  Va bene. Ecco #Calici&Note, per iniziare meglio. Come dire poi che il vino è musica e la musica si apprezza meglio bevendo un buon vino. E viceversa.

#lepaginedelvino - Un classico evergreen, Traviata e bollicine. Libiamo, libiamo ne' lieti calici, che la bellezza infiora; e la fuggevol fuggevol'ora s'inebri a voluttà. Questo è il brindisi nel primo atto della Traviata, tra le più belle e note opere di Giuseppe Verdi, che ha reso grande la lirica italiana in tutto il mondo. Un brindisi alla vita, al carpe diem, un invito a godere del piacere fino in fondo, con giocosa energia.

Abbinamento consigliato? Ci sta un Franciacorta Cà del Bosco, perlage fine e inebriante, leggero come il walzer, classico ed evergreen allo stesso tempo. Per raffinati un po’ nostalgici, per cultori della bellezza della Vita... dentro e fuori dal fluteASCOLTA

A tutto rock per un brindisi… liberatorio! All is quiet on New Year's Day - A world in white gets underway - I want to be with you - Be with you night and day - Nothing changes on New Year's Day - On New Year's Day: U2, 1983. Nell’album War, ovvero un inno di sostegno alla rivolta popolare di Solidarność in Polonia, sotto le leggi marziali imposte dal generale Jaruzelski. Un incoraggiamento a combattere guerre, ingiustizie, totalitarismi affinché «tutto possa cambiare» e la guerra, ovunque, sia solo un ricordo, un monito per non ripetere gli stessi passi falsi all’infinito.

Beviamoci sopra, ballando, un calice totalmente personale: dall’italianissimo Lambrusco immortalato per sempre da Ligabue come icona rock nostrana, al profondo Etna Rosso di Firriato, di matrice vulcanica e perciò ribelle per natura. Vanno entrambi bene, purché piacciano. Perché il rock per eccellenza esige Libertà! ASCOLTA

I commenti sono chiusi