Un buon territorio per forchette sempre più sane

L'Accademia di Sana Forchetta e Slow Food condotta del Tortonese presentano un'iniziativa interessante che promuove attraverso corsi speciali di cucina un approccio nutrizionale innovativo che tiene conto dei prodotti del territorio e della tutela della salute.

#lepaginedelvino - Arriva, insomma, la scuola di cucina naturale. Il progetto viene lanciato venerdì 8 gennaio 2016 alle 17,30 presso la prestigiosa sala conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona e si intitola, appunto, Salute e Territorio, percorsi di cucina e alimentazione in salute.

Le parole chiave saranno: sano, pulito, giusto. Su questi principi si fonda il corso che avrà inizio il prossimo 27 gennaio e che promette di cucinare con l’esperto, secondo le regole del World Cancer Research Fund International. Venerdì 8, a Tortona, cittadina conosciuta per i suoi ottimi vini e per i prodotti agroalimentari dei Colli Tortonesi, per lanciare questa speciali iniziativa si terrà un incontro con esperti e istituzioni, tutti uniti per promuovere un movimento che si occupa di economia rurale e vuole incentivare la scelta dei prodotti della nostra terra, valorizzando l'importanza dell' alimentazione in ambito di prevenzione oncologica e non solo.

Sarà occasione per presentare il Territorio e le sue eccellenze che sono frutto di una lunga tradizione che oggi si rinnova seguendo le regole della scienza, della ricerca e del buonsenso comune. Fra i partner del progetto la Regione Piemonte, la Camera di Commercio di Alessandria, la Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona, la Rete Oncologica, Coldiretti, Bodrato Cioccolato, Cascina Carpini, Tomatofarm, Gruppo Gavio e naturalmente il Comune di Tortona, cittadina molto attiva della provincia di Alessandria.

L'obiettivo di questo primo corso è il giusto approccio per un'alimentazione corretta e improntata sulla cucina sana e naturale. Modulare l’alimentazione per prevenire l’insorgere di malattie croniche e aumentare una aspettativa di vita, non solo lunga ma migliore, sono i principi ispiratori dell'Accademia, che vuole proporre il cibo come alleato, come fonte di nutrimento non solo necessario ma anche protettivo e preventivo, per combattere le infiammazioni che causano malattie del nostro secolo, anche gravi, come i tumori. I fattori protettivi della dieta saranno tutti da scoprire in uno e più piatti ben cucinati insieme agli esperti della Scuola.

L'appuntamento è presso l’Istituto Santa Chiara Agenzia Formativa B77, Piazzetta Gambara 1, Tortona (AL) tel, 0131 8623 35 a partire da mercoledì 27 gennaio ore 18,30 / 22,30.  Relatore per Sana Forchetta sarà Paolo Bellingeri, medico chirurgo, specializzato in Nutrizione e Dietetica applicata in ambito oncologico. Modalità di iscrizione tramite il format reperibile su Facebook di Sf e sul sito www.sanaforchetta.it, per info e costi tel. 338 8573311.

I commenti sono chiusi