La ricetta della nonna: crostata di uva spina

#lepaginedelvino - Oggi la nonna Elia è andata a tirare fuori una ricetta dolce che si ispira ad una Storia che le ho raccontato dalla Valle di Comino. Eravamo a San Donato per la giornata dedicata all'Uva Maturano: è chi sfida gli dei perché nei loro occhi vede un frammento di umanità. È Prometeo che ruba il segreto del fuoco. È l’impossibile. È il talento e la hybris. È il dono e il costo da pagare. È la passione e l’ebrezza. È il grappolo e il succo. È Padre togli da me questo calice.

Ed ecco che lei ci propone una crostata di uva spina con companatico di frutta fresca. Ingredienti: 100 g di uva spina, una confezione di pasta frolla surgelata, 50 g di fragoline di bosco, 50 g di more o lamponi, 1 vasetto piccolo di marmellata di fragole (o di frutti di bosco in genere).

Fai così: stendi bene la pasta frolla per ottenere uno spessore di mezzo cm (una spolverata di farina ti aiuta a  non farla attaccare alla spianatoia). Adagiala nella tortiera rotonda (di quelle con la cerniera e che avrai già ben imburrato). Premi bene ai lati con i polpastrelli per realizzare il classico bordo. Con la forchetta bucherella il fondo. Ricopri con carta alluminio o carta oleata e disponi dei fagioli secchi sopra prima di infornare (in forno caldo sempre a 180°) per circa 20’. I fagioli fanno sì che non si sollevi la pasta durante la cottura. A tempo debito estrai la tortiera e lascia raffreddare, poi toglila dalla tortiera (naturalmente eliminando carta e fagioli) e su un piatto comodo da portata ricopri con uno strato di marmellata allungata con poca acqua calda. Lascia raffreddare bene e su questo strato disponi la frutta che avrai prima lavato e asciugato bene. Decora a piacere alternando l’uva spina e la … compagnia di frutti di bosco: lamponi mirtilli more fragoline… Per lucidare: usa la marmellata allungata con acqua calda oppure la gelatina dolce, passandola delicatamente con un pennello.
Facilità: facilissima. Tempo: 10’ di preparazione e 20’ di cottura.
Il consiglio della nonna: la sanno fare tutti, è la ricetta più semplice del mondo. È un dolce senza segreti… Se la frutta è buona, però, si sente la differenza.

I commenti sono chiusi